A proposito di Cuzco o Cusco

The Inca Empire ★ Documentary

22Jul

A proposito di Cuzco o Cusco

Cultura Killke

Killke persone hanno occupato la regione 900-1200, prima dell'arrivo degli Incas nel radiocarbonio 13 ° secolo risale Saksaywaman 14, il composto murata al di fuori del Cusco, ha stabilito che la cultura Killke costruito sulla forza 1100. Inca poi ampliato e occupato il complesso nel 13 ° secolo e più tardi. Il 13 marzo 2008, i resti di un antico tempio, viabilità e l'acquedotto sono stati scoperti Saksaywaman. Il tempio si estende per circa 2.700 piedi quadrati (250 metri quadrati) e comprende 11 camere pensato per avere mummie e idoli detenuti, stabilendo il suo scopo religioso. Insieme ai risultati degli scavi nel 2007, quando un altro tempio è stato trovato sul bordo della fortezza, si indica che un tempo aveva uso religioso, così come l'installazione militare, rovesciando i risultati precedenti sul sito.

La storia Inca

Vedi anche: Regno di Cusco e l'Impero Inca
Cusco è stata a lungo un importante centro di popoli indigeni. E 'stata la capitale dell'Impero Inca (13-1532 secolo). Molti credono che la città è stato progettato come un fantoccio a forma di un puma, un animale sacro. Non è noto come Cusco è stato costruito appositamente, o come viene estratto e trasportato al sito di loro grandi pietre. Sotto l'Inca, la città aveva due settori: Hanan e Urin. Ciascuno è stato diviso per coprire due delle quattro province, Chinchasuyu (NW), Antisuyo (NE), Kuntisuyu (SO) e Qullasuyu (SE). Una strada che conduce da ciascuna di queste camere dello stesso trimestre dell'impero.

Ogni leader locali è stato chiesto di costruire una casa in città e vivere una parte dell'anno a Cusco, esclusivamente nel trimestre corrispondente ad un quarto dell'impero che aveva territorio. Dopo il dominio di Pachacuti, quando un Inca è morto, il suo titolo era un bambino e la sua proprietà è stato dato a una società controllata da altra sua parenti Corporation (il processo è chiamato ereditarietà split). Ogni detentore del titolo ha dovuto costruire una nuova casa e aggiungere nuove terre per l'impero, di possedere la terra della vostra famiglia fare per mantenere dopo la sua morte.

Secondo la leggenda Inca, la città fu ricostruita dalla Sapa Inca Pachacuti, l'uomo che ha trasformato il regno di Cusco da una città-stato di sonnolenza nel vasto impero di Tawantinsuyu. L'evidenza archeologica, tuttavia, punta a un più lento, più l'inizio della città prima Pachacuti crescita organica. La città è stata costruita secondo un piano preciso, e due fiumi sono stati canalizzati per la città. Gli archeologi come Larry Coben hanno suggerito che questo piano della città è stato replicato altrove in tutto l'impero.

La città cadde alla sfera della Huáscar durante la guerra civile inca dopo la morte di Huayna Capac nel 1527. Fu catturato dai generali di Atahualpa in aprile 1532 nella battaglia di quipaipan. Diciannove mesi dopo, gli esploratori spagnoli hanno invaso la città (vedi Battaglia di Cuzco) e guadagnato il controllo a causa delle loro armi e cavalli, che comprende una tecnologia militare superiore.

I primi tre spagnoli arrivarono in città a maggio 1533, dopo la battaglia di Cajamarca, raccogliendo per Sala del riscatto di Atahualpa. Il 15 novembre 1533, Francisco Pizarro ufficialmente arrivato a Cusco. "La capitale degli Incas ... stupito gli spagnoli dalla bellezza dei suoi edifici, la lunghezza e la regolarità delle sue strade" La grande piazza era circondata da numerosi palazzi, dal momento che "ogni sovrano costruito un nuovo palazzo per lui. " "La delicatezza del lavoro di pietra ha evidenziato" degli spagnoli. La fortezza aveva tre parapetti, e si compone di "grandi masse di roccia." "Attraverso il cuore della capitale ha corso un fiume ... Di fronte alla pietra." "Il più magnifico edificio a Cusco ... è stato senza dubbio il grande tempio dedicato al Sole ... costellato di lastre d'oro ... circondato da conventi e dormitori per i sacerdoti." "I palazzi erano numerosi, e le truppe non persero tempo in loro il saccheggio del loro contenuto, nonché spogliare gli edifici religiosi", tra cui le mummie reali del Coricancha.

Pizarro ha dato il cerimoniosamente banda Inca Manco Inca come il nuovo leader del Perù. Pizarro ha incoraggiato alcuni dei suoi uomini di rimanere e stabilirsi in città, dando ripartizioni di farlo. Sindaci e assessori sono stati stabiliti il ​​24 marzo 1534, che comprendeva i suoi fratelli Gonzalo Pizarro e Juan Pizarro. Pizarro ha lasciato una guarnigione di 90 uomini e poi a sinistra per Jauja con Manco Inca.

Pizarro ha cambiato il nome in "città molto nobile e grande di Cuzco". I numerosi edifici costruiti dopo l'invasione spagnola hanno un mix di influenza spagnola con Inca architettura indigene, tra cui il Santa Clara e San Blas. La spagnola ha distrutto molte Inca edifici, templi e palazzi. Hanno usato le restanti pareti come basi per la costruzione di una nuova città.

Padre Vicente de Valverde divenne vescovo di Cusco, e ha costruito la sua cattedrale, di fronte alla piazza, un monastero di Santo Domingo tra le rovine della casa del sole, e un convento, dove si trovava la casa della Vergine di stand sole.

La città è stata recuperata dagli spagnoli durante il 1536 assedio di Cuzco da Manco II, capo della Sapa Inca. Anche se l'assedio durato 10 mesi, era in ultima analisi, senza successo. Manco forze erano in grado di riprendere la città solo per pochi giorni. Alla fine si ritirò a Vilcabamba, la capitale del piccolo stato neo-inca di recente creazione, che è durato per altri 36 anni, ma non è mai stato in grado di tornare a Cuzco. Durante il conflitto e gli anni della colonizzazione spagnola delle Americhe, molti dei cittadini di guerrieri Inca e ceduto al vaiolo e morirono.

Cusco è in strati di culture, con il Tawantinsuyu (Impero Inca), costruito su strutture Killke, e lo spagnolo dopo la sostituzione templi indigeni con chiese e palazzi cattoliche con palazzi per gli invasori.

Cusco era il centro di colonizzazione spagnola e la diffusione del cristianesimo nel mondo andino. E 'diventato molto prospero attraverso l'agricoltura, l'allevamento e miniere, così come il commercio con la Spagna. coloni spagnoli costruirono chiese e conventi e una cattedrale, l'università e Arcivescovado. Proprio come gli Inca costruito in cima alle strutture Killke, edifici spagnoli erano basati su enormi pareti di pietra costruite dagli Inca.

Un grande terremoto del 21 maggio 1950 ha causato gravi danni localizzati a Cusco. Il convento domenicano e la Chiesa di Santo Domingo, che sono stati costruiti in cima alla impressionante coricancha (Tempio del Sole), sono stati alcuni degli edifici del periodo coloniale colpiti. Tuttavia, l'architettura inca nella città resistito al terremoto. Molte delle antiche mura Inca sono stati in un primo momento pensato per essere stato perso dopo il terremoto, ma gli argini di granito di coricancha sono stati esposti, così come quelli di altre strutture antiche in tutta la città. I restauri nel complesso di Santo Domingo è stata effettuata in modo che la muratura inca precedentemente oscurato dalla sovrastruttura senza compromettere l'integrità del patrimonio coloniale è esposto.